04/11/2022
packaging per gioiellerie artigianali

Perle, nastrini, metalli nobili e gemme preziose, i gioielli artigianali racchiudono tutta la bellezza e l’unicità dell’arte hand made.

I monili fatti a mano sono unici nel loro genere e permettono di distinguersi dalla concorrenza che propone articoli industriali prodotti in massa.

Gli accessori che ogni giorno indossiamo completano e migliorano il nostro aspetto o l’abbigliamento, danno un tocco preciso all’immagine, e per questo ognuno di noi li sceglie con molta cura. Bracciali e collane, orecchini e anelli, ce ne sono tanti tra cui scegliere ogni giorno per enfatizzare il proprio look e, tra questi, i gioielli artigianali sono davvero degli accessori particolari per attirano subito l’attenzione.

Se hai una gioielleria artigianale, devi trovare una confezione che possa essere all'altezza di queste piccole – ma vere e proprie – opere d'arte. Un packaging altrettanto unico, che sia in linea con il tuo brand, ma anche con il contenuto.

Scopriamo insieme quali possono essere i packaging più indicati per gioiellerie artigianali.

1. Cofanetti per “nascondere” i tuoi tesori

Veri e propri scrigni per conservare tesori, i cofanetti sono capaci di catturare l’attenzione dei più curiosi, danno un’aura di prestigio e – perché no – di mistero a tutto ciò che si cela al loro interno. Inoltre, la loro funzione è duplice: sono la confezione ideale per i gioielli artigianali più pregiati e voluminosi, che può servire anche ad abbellire il bancone e la vetrina, tenendo il cofanetto aperto. Chi li acquista insieme al gioiello, inoltre, può utilizzarli a casa come portagioie e tenere tutti i suoi accessori al riparo da polvere e umidità.

I cofanetti sono disponibili in diverse forme, dimensioni, colori e materiali, si adattano allo stile di ogni brand, dal più semplice a quello più lussuoso. Puoi trovarne in legno, in bamboo o in vetro, in plastica riciclata o in pelle. Puoi personalizzarli con intagli o con l’aggiunta di perle e nastrini, far rivestire gli interni in seta o in velluto e aggiungere degli scompartimenti.

Un porta bijoux di questo tipo è perfetto, quindi, non solo per dare maggior fascino e protezione alle tue creazioni, ma sarà apprezzato sia da chi preferisce la praticità che da chi ama la confezione da trasformare in oggetto d'arredo.

2. Batticuore e tradizionalità con le scatoline in cartone

Chi non ha il batticuore alla vista di una scatolina proveniente da una gioielleria? Di sicuro questo è il packaging più tradizionale, che fa subito intuire il suo contenuto, ma che suscita sempre il suo effetto.

Tra le alternative più economiche, le scatoline restano confezioni molto apprezzate nel settore, perché non precludono mai l’aspetto estetico.
Come con i cofanetti, anche queste possono essere personalizzate in ogni dettaglio e utilizzate come confezione regalo per piccoli gioielli artigianali. Dalle versioni più semplici in cartoncino rigido, a quelle più lussuose con fondo e rivestimenti in tessuto, sono perfette in occasione di compleanni, anniversari e altre cerimonie.

3. Rotoli: pratici e funzionali per proteggere anche il più delicato dei gioielli

Bracciali e collane sono spesso difficili da conservare, sia in negozio che nel portagioie. Spesso hanno ganci e piccoli accessori fragili, e per questo motivo è meglio tenerli stesi per evitare che si rompano o si formino dei nodi. In questi casi, packaging come scatoline e cofanetti sono scomodi, perché troppo ingombranti.
La soluzione migliore sono i rotoli – anche questi, spesso, artigianali – disponibili in vari tessuti. I più usati sono quelli in velluto, adatti sia a tenere i gioielli nel cassetto del negozio che per trasportarli ed esporli ai clienti senza necessariamente doverli estrarre dalla custodia.

4. Il fascino del tessuto: pochette e sacchetti in stoffa personalizzati

Impossibile non parlare del packaging di tessuto, tra le confezioni ideali per i gioielli.

Le stoffe sono pregiate ed ecologiche, resistenti e personalizzabili in ogni dettaglio. Grazie a queste caratteristiche, i sacchetti possono essere sviluppati e realizzati su misura, con la possibilità di usare varie tecniche di stampa, dalla serigrafica a quella a caldo. Sono packaging unici nel loro genere e quindi perfetti per accompagnare questi oggetti fatti a mano.

Anche se il gioiello ha già una confezione, per esempio una scatolina, il sacchetto potrà servire a proteggerne l’involucro originale da urti e dall’eventuale contatto con dei liquidi, sia durante il trasporto dal negozio a casa, sia nel portagioie!

Nel nostro catalogo abbiamo un’ampia selezione di sacchetti per gioielli: c’è il grazioso e minuto sacchettino in velluto ad anfora, con chiusura a caramella, perfetto per piccoli oggetti di bigiotteria.

sacchetto ad anfora

Anche il sacchetto in organza è sempre molto apprezzato nel settore: con il suo aspetto lucente e trasparente, è perfetto per contenere gioielli di qualsiasi forma e dimensione.

E che ne pensi di questo sacchetto in cotone bianco ottico? Made in Italy, 100% ecologico, con le sue piccole dimensioni può contenere bijoux, gioielli, orologi e altri oggetti preziosi.

sacchetto bianco per gioielli

5. Esposizioni d’effetto con cassettiere e display per vetrine

Se vuoi organizzare in maniera perfetta le tue creazioni per esporle in negozio, ci sono valide alternative. Ecco quelle più quotate:

  • Cassettiere. Possono essere trasparenti, con scomparti o con cassetti. Ti permettono di avere a portata di mano tutti i gioielli, divisi per grandezze, colori, forme e così via. Puoi tenerle chiuse e lasciare ai clienti la libertà di aprirle e scoprirne il contenuto, oppure puoi aprirle in modo che si possano già vedere, ben esposte, le creazioni che contengono.
  • Gruccia portagioie. Ideali per le collane, ma utilizzate anche per i bracciali. Possono essere di varie dimensioni, forme e materiali e sono più comode dei rotoli (se l’obiettivo è quello di mettere in mostra le tue creazioni), perché ti permettono di tenere contemporaneamente in ordine ed esposti i gioielli. Danno quindi un colpo d’occhio più efficace ed evitano che le collane si annodino o attorcigliano tra di loro.
  • Display. Possiamo descriverli come dei mini manichini che aiutano a presentare il gioiello indossato. Ci sono quelli che riproducono le linee del collo, quelli che richiamano le linee delle orecchie, altri invece hanno la forma di mani e di ovali porta bracciali e collane.

Che sia per esporre in vetrina o nello store, fai sempre attenzione alla presentazione: l’ordine visivo è un fattore importante, non solo in gioielleria. È consigliabile non presentare una grande quantità di prodotti messi alla rinfusa, meglio sceglierne pochi, quelli di punta, da collocare sull’area di esposizione in base ai colori o ad altre caratteristiche.

Come scegliere il packaging giusto per le tue creazioni?

La scelta del packaging per i tuoi gioielli artigianali può dipendere da tanti fattori: dallo stile del brand, da quello degli articoli, dal messaggio che vuoi mandare ai tuoi clienti, dall’uso che vuoi fare dei contenitori (per esposizione, per il trasporto fuori dal negozio, per regalo e così via), ma anche dal budget che hai a disposizione.

Come già accennato, le scatoline sono probabilmente tra le soluzioni più economiche, se non si esagera con gli elementi di personalizzazione. Sono anche le più tradizionali e quindi perfette per i brand che amano lo stile classico.

Gli espositori e i rotoli sono insostituibili nel negozio e potrai scegliere i modelli che più si adeguano allo stile e allo spazio che avrai in vetrina e sugli scaffali.
Infine, se vuoi cogliere l’occasione e utilizzare il packaging per mandare un messaggio preciso al tuo pubblico, puoi usare i cofanetti, che sono l’ideale per i brand di lusso che vogliono comunicare stile ed eleganza, i sacchetti e le pochette di tessuto, per dare un'impronta più ecologica alla tua immagine.

Scegliere la sostenibilità è sicuramente una buona strategia sia per farsi pubblicità che per accrescere il valore dei propri prodotti. È una scelta naturale e logica perché:

  • oggi i clienti sono più attenti all’impatto ambientale delle confezioni
  • i gioielli fatti a mano sono più ecologici di quelli industriali. Sono realizzati da persone (e non da macchinari, spesso poco sostenibili) con prodotti naturali e non pericolosi per l'ambiente.
  • i tessuti, specialmente quelli naturali, sono riutilizzabili per tanto tempo e riciclabili.

Desideri anche tu un packaging in tessuto per le tue creazioni artigianali? Contattaci! Possiamo crearlo insieme utilizzando solo i migliori tessuti e con una produzione totalmente Made in Italy!