Cotone canvas: cos’è, come nasce, come si lavora

cotone canvas

Il canvas è un materiale molto versatile, conosciuto da millenni e combinato con il cotone o altre fibre per creare tessuti robustissimi!

Già intorno al 3000 a.C. veniva usato in particolar modo per realizzare vele, tende o ripari esterni, proprio perché è un tessuto resistente agli strappi e di lunga durata.

Anche se generalmente viene prodotto con varie fibre, è con il cotone che si può ricavare un tessuto davvero impeccabile: il cotone canvas.

Gli utilizzi del cotone canvas

Grazie alla sua caratteristica più spiccata, cioè la robustezza, il cotone canvas trova grande applicazione nel confezionamento di zaini, borse, giubbotti per moto, scarpe e altri accessori che richiedono una finitura forte e resistente.

In particolare, è utilizzato per:

  • l’abbigliamento;
  • le shopper per fare la spesa al supermercato;
  • come fondo di ricamo;
  • realizzare tappezzeria (arredo e tendaggi e decorazioni per la casa);
  • altri progetti decorativi.

Inoltre, il cotone canvas viene utilizzato anche come packaging di tessuto in un settore molto particolare, cioè quello della cosmetica. Nonostante sia molto resistente, può essere lavorato e acquisire un aspetto davvero gradevole. È proprio usando il cotone canvas che si realizzano eleganti e raffinate pochette per cosmesi, come questa pochette rosa per cosmetici e creme di bellezza o come questa trousse porta trucchi in cotone naturale 100%.

Il cotone canvas infatti può essere di vari colori, per adattarsi alle esigenze di ogni cliente, e la sua composizione pesante e robusta lo rende adatto per pochette da viaggio, distinguendosi dai tessuti più leggeri che potrebbero strapparsi più facilmente.

Lavorazione e lavaggio del tessuto

Il cotone canvas è una versione molto resistente del cotone ed è lavorato con filati ritorti in ordito e trama per dare maggior robustezza e resistenza.
I primi jeans venivano cuciti proprio con questo tessuto!

Quando il cotone viene invece filato insieme ad altre fibre, si ottiene il cotone mélange: prodotto con la lavorazione di filati misti naturali e che è più utilizzato per il confezionamento di cosmetici naturali, profumazioni e prodotti bio.
Il canvas è generalmente di cotone, ma può anche essere lavorato con canapa, juta o lino.

È preferibile lavare i tessuti in cotone canvas a 30°. Per asciugarli si può usare l'asciugatrice e vanno stirati con ferro da stiro caldo con vapore.

Perché preferire il cotone canvas agli altri tessuti?

Il cotone canvas è un tessuto naturale, ecologico e riciclabile ed è noto soprattutto per la sua particolare resistenza, perfetto per trasportare oggetti sia delicati che pesanti, senza il rischio di rovinarli o che la stoffa si strappi.

  • è un materiale pesante;
  • ha elevate roprietà di assorbimento;
  • è permeabile all'aria e traspirante;
  • è antiabrasivo ed economico;
  • è ipoallergenico.

Curiosità: la differenza tra cotone canvas e TNT

Il cotone canvas è ormai famoso e utilizzatissimo nel mondo del packaging, anche per realizzare le shopper del supermercato. È un’alternativa ecologica e più resistente del classico Tessuto Non Tessuto (TNT). Quest’ultimo è un prodotto industriale che si ottiene con procedimenti diversi dalla tessitura ed è più inquinante, perché a base di plastica e altri materiali sintetici.