Come rendere la tua azienda più sostenibile per salvare l’ambiente

Uomo dirige azienda con approccio green

Cosa puoi fare in azienda per salvare l'ambiente?

Sempre più aziende sviluppano modelli di business green per rendere il proprio brand più sostenibile. Assumersi degli impegni per la salvaguardia dell’ambiente è alla base di ogni buona strategia di Responsabilità Sociale d’Impresa. Inoltre, adottare soluzioni che puntino all’utilizzo di energie rinnovabili, di materiali e tessuti bio-ecologici, alla riduzione di consumi e sprechi all’interno degli spazi di lavoro per aiutare concretamente l’ambiente, aiuta a migliorare la percezione che i potenziali clienti hanno dell’azienda e ad attrarre chi è più sensibile al tema della sostenibilità. Una scelta che può aiutarti a differenziarti dalla concorrenza.

Da dove iniziare?

Innanzitutto, fare della tua azienda un esempio di sostenibilità non è possibile senza il coinvolgimento e la partecipazione attiva di tutte le persone che ci lavorano. Perché la sostenibilità aziendale si raggiunge non solo rendendo più sostenibili le operazioni di produzione, ma anche con le buone pratiche. In passato molte aziende si limitavano ad informare - attraverso seminari e incontri - su temi complessi quali la sostenibilità, i cambiamenti climatici, le energie rinnovabili e la raccolta differenziata. Ma oggi questo non basta più. Essere sostenibili vuol dire adottare, come singoli, stili di vita più etici e rispettosi dell’ambiente, e come azienda, portare queste abitudini nel lavoro di tutti i giorni, coinvolgendo ogni aspetto della tua attività. Vuoi sapere come rendere la tua azienda più sostenibile? Qui ti diamo 4 consigli che puoi mettere in pratica.

Cambiare le abitudini in ufficio

Può sembrare banale, eppure in ufficio sono tanti i comportamenti scorretti che, modificati, possono portare benefici all’ambiente e risparmi per l’azienda.

Ufficio paperless

I computer sono indispensabili per i lavori d’ufficio, perché quasi tutte le operazioni oggi sono automatizzate. Per questo molte aziende hanno adottato un approccio paperless, cioè riducono il più possibile l’uso della carta sfruttando al massimo i dispositivi digitali come computer, tablet e cellulari. E se non fosse possibile fare a meno della carta? Si può optare per l’acquisto di carta ecologica riciclata oppure riutilizzare vecchi fogli scritti solo su un lato. Le buone abitudini non si limitano all’ufficio, anche gli spazi comuni come la sala riunioni e il bagno possono diventare paperless. In sala riunioni potresti installare una lavagna digitale o magnetica, al posto della classica lavagna portablocco. Mentre in bagno potresti sostituire i tradizionali dispenser per la carta con degli asciugamani elettrici.

Fare la raccolta differenziata

Potresti prevedere all’interno degli uffici e nelle aree comuni della tua azienda dei contenitori per la raccolta differenziata, possibilmente uno per l’umido, uno per la plastica, uno per il vetro e le lattine, uno per la carta ed un piccolo contenitore per i materiali non riciclabili (indifferenziato). Inizialmente i dipendenti potrebbero accogliere la novità con qualche riserva, ma col tempo si abitueranno alla nuova routine, che porteranno con loro anche al di fuori dell’ufficio.

Eliminare la plastica

La plastica è un vero problema per l’ambiente. È indispensabile ridurne il più possibile l’utilizzo. I materiali alternativi sono tanti e i modi per farne a meno sono vari, per esempio potresti:

  • eliminare la plastica monouso: via bicchieri, piatti, posate in materie plastiche
  • incoraggiare l’uso di borracce e bicchieri di vetro
  • usare contenitori riciclabili per il pranzo, se il tuo staff porta il cibo da casa, come borse e sacchetti in tessuto e perché no, potresti realizzare dei portapranzo in cotone o altri materiali riciclabili e personalizzati da regalare al tuo staff
  • eliminare le bottiglie di plastica, invitando i dipendenti a utilizzare fontanelle e rubinetti

Ridurre i consumi energetici in azienda

Oltre alla plastica anche il consumo energetico, insieme alle emissioni di CO2, sono un danno per l’ambiente. La tua azienda può fare qualcosa per questo problema. Per diminuire il consumo energetico potresti utilizzare le luci a Led, sempre più diffuse perché hanno una durata molto più lunga rispetto alle lampadine alogene e richiedono meno energia per poter funzionare. Anche ridurre l’uso della stampante o mettere in stand by il pc quando si va in pausa pranzo può avere effetti positivi nel lungo termine, sia per la riduzione dei consumi che per i risparmi in bolletta.

. Ridurre consumi con lampadine led

Adottare soluzioni per ridurre le emissioni di CO2

Ridurre l’emissione di CO2 richiede alcuni investimenti, ma nel lungo termine i risultati positivi si possono riscontrare anche nel grado di soddisfazione di chi collabora con te, perché sapere che l’azienda di cui si fa parte è attenta all’ambiente e alla sostenibilità può aumentare la motivazione e il senso di appartenenza.

Come contenere le emissioni di anidride carbonica?

Le possibilità sono molte. Ecco alcuni esempi:

  • Coibentazione degli spazi di lavoro
    Per ridurre l’emissione di CO2, se ancora non lo hai fatto, potresti investire nella realizzazione di un rivestimento per l’isolamento termico che limita le dispersioni di calore. In questo modo potresti mantenere una temperatura gradevole sia in inverno che in estate, riducendo l’uso del condizionatore e quindi le emissioni.
  • Smart Working, carsharing e incentivi per chi va in bici o usa i mezzi pubblici
    Spesso per andare a lavoro usiamo l’auto e questo ha un impatto negativo sull’inquinamento atmosferico. Potresti dare ai tuoi dipendenti un incentivo per l’acquisto di una bici o per l’abbonamento ai mezzi pubblici, o favorire lo Smart Working. Anche lavorare a casa un giorno solo a settimana può contribuire a ridurre l’inquinamento e a ottimizzare il consumo di acqua, riscaldamento ed elettricità nella tua azienda.

E poi c’è il packaging. Gli imballaggi sono un problema per l’ambiente, perché per realizzarli troppo spesso si preferisce usare la plastica, che non sempre viene riciclata e sta danneggiando gravemente l’ecosistema marino. Oggi esistono tante alternative molto più ecologiche e naturali che riducono l’impatto ambientale degli imballaggi come cotone naturale, juta, juco, canapa.

Comunicare l’impegno per la sostenibilità organizzando eventi aziendali e tavole rotonde

Alcune aziende mettono in pratica il loro impegno verso l’ambiente attraverso progetti ed eventi per divulgare una corretta conoscenza delle questioni ambientali, incentivare la cooperazione tra aziende e promuovere la partecipazione attiva dei dipendenti. Se hai in mente di organizzare un evento aziendale per la tua attività potresti cogliere questa occasione per dimostrare la vostra attenzione per l’ambiente. Gli eventi aziendali sono un buon biglietto da visita e parte integrante della strategia di Branding dell’azienda, che in queste occasioni può comunicare la propria mission dimostrando concretamente come organizza la sua produzione e gli uffici per ridurre l’impatto sull’ambiente.